• Home
  • Blog
  • News
  • Matteo ha aiutato nonna Rosita a capire la Blockchain
Matteo ha aiutato nonna Rosita a capire la Blockchain

Matteo ha aiutato nonna Rosita a capire la Blockchain

Community Contest per andare con il Team di MasterZ a www.blockworldtour.com , uno dei maggiori eventi Blockchain di questo periodo, ci saranno importanti partner Blockchain, DeFi e Corporate che usano applicano la tecnologia Blockchain nel proprio modello di business.

Ciao Nonna Rosì ora prestando un po’ di attenzione cercherò di spiegarti cos’è la Blockchain, perché ne sono affascinato e soprattutto perché voglio andare al Block World Tour. Partiamo, Nonna Rosita, La Blockchain è una tecnologia che permette la creazione e gestione di un grande numero di dati (chiamato data base) per la gestione di transazioni condivisibili tra più nodi di una rete. Può sembrare complicato, ma immagina che le transazioni siano come un pettegolezzo e i nodi i vari gruppi delle persone tra cui passa e che ne parlano.

Si tratta di un database strutturato in Blocchi, ciascuno dei quali contenenti più transazioni, collegati in rete. Ogni transazione, cioè ogni pettegolezzo, si muove all’interno di questa struttura (Blockchain) e il processo per la sua convalidazione, che avviene per ogni blocco, avviene attraverso degli algoritmi, analizzati all’interno della rete. Ora immagina che questi pettegolezzi viaggiano da un gruppo di commari ad un altro e ogni gruppo che cerca di capire la verità (convalidazione) su di questo, una volta scoperta la verità questo “pettegolezzo” viene scritto su un quaderno (blocco) e questo sarà immutabile, poiché scritto su questo quaderno.

La Blockchain può essere considerata una tecnologia che appartiene alla categoria delle tecnologie Distributed Ledger, ovvero archivi distribuiti (immagina archivi con tante ricette). Le Distributed Ledger Technology o DLT possono essere definite come un insieme di sistemi concettualmente caratterizzati dal riferimento a un registro distribuito, governato in modo da consentire l’accesso e la possibilità di effettuare modifiche da parte di più nodi di una rete. Le DLT prevedono pertanto un meccanismo di validazione distribuito basato sul concetto di Consenso, vale a dire su meccanismi in grado di gestire la partecipazione dei nodi.

Le Blockchain sono quindi delle Distributed Ledger technology caratterizzate da un registrato impostato e strutturato in modo da gestire le transazioni all’interno di una Catena di Blocchi. Dal punto di vista delle “regole di gestione”, ciascun blocco si “aggiunge” alla catena sulla base di un processo basato sul consenso distribuito su tutti i nodi della rete chiamati quindi a contribuire alla validazione delle transazioni presenti in ciascun blocco e alla loro “inclusione” nel registro. Questa che ho descritto in precedenza è la maniera più complicata quella che usano i ragazzi di oggi e i cervelloni ma se rimani con la mente all’esempio dei pettegolezzi quello detto in precedenza risulta tutto più chiaro.

Proviamo a ripetere ancora una volta una Blockchain è un registro aperto e distribuito (libro con le annotazioni sui pettegolezzi) che può memorizzare le transazioni (pettegolezzi) tra due parti (come due persone) in modo sicuro, verificabile (cioè queste due persone) e permanente. I partecipanti al sistema vengono definiti ‘nodi’ e sono connessi tra di loro in maniera distribuita. Nella sostanza è una lista in continua crescita di record, chiamati block, (come se ogni pagina del libro di pettegolezzi sarebbe un blocco) che sono collegati tra loro e resi sicuri mediante l’uso della crittografia, praticamente per tenere al sicuro questi pettegolezzi per non farli arrivare a persone che li distorcono si usa un codice segreto appunto in questo caso la crittografia.

I dati in un blocco sono per loro natura immutabili: non possono essere retroattivamente alterati senza che vengano modificati tutti i blocchi successivi ad esso; per fare ciò, dati la natura del protocollo e lo schema di validazione, servirebbe il consenso della maggioranza della rete, in poche parole la maggioranza se la maggioranza ritiene valida e controlla le fonti degli origine dei pettegolezzi allora questo sarà immutabile e sicuro appunto perché una grande quantità di persone ha visto che è vero. Lo so che è stato un po’ impegnativo Nonna Rosì, però so che sei sveglia e che lo hai capito. Ora immagina che ci sia un evento con questo tema, come un superfestival di cucina con la Clerici, dove tutti parlano di questa cosa e vengono presentati nuovi progetti, per me che ne sono molto appassionato sarebbe una ficata pazzesca andarci!!!

Ecco ora capisci perché ti sto provando a spiegare cos’è la Blockchain, poiché grazie ad Aio Blockchain ho la possibilità di vincere il biglietto e il per andare, poi si tiene in Spagna ancora più fico!

Dunque Nonna Rosì incrociamo le dita.

Matteo Napoleoni

Community Contest promosso da www.masterzblockchain.com e www.blockworldtour.com

Apply now for MasterZ

    * required

    For business inquires and other requests contact:
     hello@masterzblockchain.com 
    MasterZ Logo

    AIO Blockchain Lab SRL
    Registered office: Strada della Repubblica, 97, 43121 Parma (Italy)
    Operational headquarters: Le Village by Crédit Agricole, Str. Giordano Cavestro, 3, 43121 Parma (Italy)
    CF: 02939320343

    © All rights reserved. MasterZ is a brand of AIO Blockchain Lab.